QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

LE ALLIEVE DELLA CCF VINCITRICI nella III EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO “SOGNALIB(E)RO”


Il 2020-21, il secondo anno scolastico regolamentato dalla pandemia da Covid19, ha visto le allieve del corso CPIA NAPOLI PROVINCIA 1 della sede associata nella Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli, coordinato dalla DS prof. Francesca Napolitano, partecipare ancora una volta alla III edizione del Premio Letterario “Sognalib(e)ro” organizzato dal Comune di Modena, in collaborazione con il Ministero della Giustizia - Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, con il sostegno di BPER Banca. Il concorso, ideato e diretto da Bruno Ventavoli, si prefigge di promuovere la lettura e la scrittura negli istituti penitenziari dando concreta espressione all’art. 27 della Costituzione Italiana. Quindici allieve frequentanti il Primo e Secondo Periodo didattico, il percorso AALI e il percorso di potenziamento hanno partecipato al concorso Sezione Inediti sul tema “Il mio lato positivo”. Molteplici sono state le difficolta legate all’emergenza sanitaria, la DDI all’interno del carcere, la mancanza del gruppo di lavoro in presenza, irrinunciabile in un Laboratorio come L’Officina di Scrittura La Sacca Iriconda, spazio libero di sperimentazione compositiva. L’opportunità di essere presenti, attraverso la scrittura, nel mondo dei liberi e, soprattutto, la necessità di esprimersi sul tema ha spinto le donne ad esplorare oltre la condizione di recluse e isolate, a posare lo sguardo su quanto di bello, di nuovo, di vitale ci sia dentro ognuna. L’antologia di testi poetici presentata ha disegnato con le parole sogni, desideri, promesse, aspirazioni, ma anche piccole paure nascoste dietro propositi di vita e di rinnovato senso dell’amore, in primo luogo per se stesse: quel bene che salva, quel bene mai provato da cui ripartire, quel bene che conquista e costruisce nuove identità e giovani vite. Stella, Florina, Carmela, Giuseppina, Munira, Giovanna, Elly, Sidonie, Tausi Abbas, Kvasha, Zarkova, Celine, Maria, Carmela, Flora hanno scelto la scrittura per presentarsi fuori dalle mura del carcere, affermare se stesse, la propria esistenza, la propria voglia di cambiamento. Donne invisibili che hanno imparato ad aspettare e, nel contempo, hanno scoperto l’importanza di “fare bene” e di essere protagoniste positive di un percorso di formazione nuova. La Giuria del Premio Letterario “Sognalib(e)ro”, presieduta dal direttore Bruno Ventavoli e composta dagli scrittori Barbara Baraldi, Simona Sparaco e Paolo di Paolo, ha scelto come vincenti i loro testi che sono stati pubblicati dal Dondolo in un ebook disponibile sul sito della casa editrice del Comune di Modena. Con le poesie sono state premiate la tenacia, la passione e il coraggio delle allieve di credere nella scrittura come linguaggio di libertà, non quella che sta fuori le sbarre, ma quella che inizia a rivelarsi dentro ognuna di loro. La libertà di essere e di poter essere.
                                                                                   

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    prof. Angela Cicala

 

vedi allegato

Allegati:
Scarica questo file (Sognalib(e)ro 2021.pdf)Sognalib(e)ro 2021.pdf643 kB

In primo piano

URP

C.P.I.A. "NAPOLI PROVINCIA 1"
VIA SAN PIETRO, 56, 80022 CASAVATORE ( NA )
Tel: 08119201682
PEO: NAMM0CR008@istruzione.it
PEC: NAMM0CR008@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. NAMM0CR008
Cod. Fisc. 93062780635
Fatt. Elett. UF5NBW